Agrinsieme: il coordinamento apre le porte a Copagri ed amplia la sua base

By on 24 giugno 2015

Copagri ha aderito al coordinamento Agrinsieme (composto da Confagricoltura, CIA, e Alleanza delle Cooperative agroalimentari, che a sua volta raggruppa Fedagri, Confcoperative, Legacoopagroalimentare e Agrital-AGCI), che amplia così la sua base agricola fino ad arrivare a rappresentare circa il 40% dell’agroalimentare italiano.
In occasione della conferenza stampa di Agrinsieme del 9 giugno è avvenuto anche il passaggio di testimone da Confagricoltura alla CIA, che nella persona del suo presidente, Scanavino, ha assunto la presidenza del coordinamento.
Agrinsieme costituisce quindi un fronte della rappresentanza agricola più ampio e compatto e pervaso da una logica inclusiva: il coordinamento – infatti – resta aperto nei confronti di eventuali altre organizzazioni che si riconoscono nella sua vision. Alla base di questa restano: aggregazioni e organizzazioni delle filiere, innovazione e modernizzazione, semplificazione, internazionalizzazione, sviluppo sostenibile e green economy.
Tra gli impegni più imminenti: quello di aprire col Mipaaf e con AGEA un confronto sulla PAC per rivedere quegli aspetti che ancora oggi restano fortemente critici.

 

Fonte: Confagricoltura