Dash button

By on 19 maggio 2015

Secondo Amazon, la spesa nel futuro avverrà premendo un pulsante  di un prodotto connesso in rete via wi-fi della dimensione di un pacchetto di gomme da masticare con cui acquistare online e farsi recapitare a casa cibo e altri prodotti che si utilizzano quotidianamente. Una volta premuto, comunica ai server della compagnia se il cliente ha finito le scorte di un particolare prodotto/marchio, risparmiandogli la “fatica” di fare l’ordine con il computer, il tablet o lo smartphone.

Grazie a uno strato biadesivo il Dash Botton può essere attaccato nella zona della casa più congeniale al suo impiego: per esempio, il bottone dei succhi di frutta o degli alimenti per bambini può essere apposto nel frigo, quello del detersivo (foto di apertura) in zona lavanderia. Ma il cliente può ovviamente anche decidere di attaccare tutti i bottoni marchiati in una parete della casa.

Il servizio Dash Botton è disponibile solo per gli utenti degli Stati Uniti e riguarda per ora pochi prodotti alimentari popolari (bevande e succhi, snack, primi piatti microondabili, cibi per bambini e per cani), ma promette di rivoluzionare il modo di acquistare dei Paesi più ricchi.