Progr. Sp. Alpino primo bando programmazione 14-20 (25 febbraio-10 aprile)

By on 20 gennaio 2015

20 gennaio 2015

Il prossimo 25 febbraio si aprirà ufficialmente il primo bando della programmazione Spazio Alpino 2014-2020. Si potranno presentare progetti sulle Priorità:

  • “Innovative Alpine Space”
  • “Low carbon Alpine Space”
  • “Liveable Alpine Space”

mentre per la Priorità 4 “Well Governed Alpine Space”  il bando è previsto per i prossimi mesi.

Il bando prevede una procedura a due step. In una prima fase la presentazione dell’idea progetto e successivamente , ma solo se l’idea è ritenuta idonea, la presentazione del pacchetto completo (Aplication Form).

La scadenza per la presentazione delle candidature (Expression of Interest) è prevista per le ore 14.00 del 10 aprile 2014.

 

Il Programma di Cooperazione transnazionale europea “Alpine Space” per il periodo 2014-2020 è stato approvato dalla Commissione europea il 18 Dicembre scorso.

Il Commissario europeo per la Politica Regionale, Corina Creţu, ha detto di considerarne gli obiettivi di crescita della competitività e dell’attrattiva dell’area importanti non solo per i suoi 66 milioni di abitanti ma per tutta l’Unione, trattandosi di uno dei territori con la crescita più dinamica in Europa. Di sicuro interesse sono inoltre le possibili sinergie con la nascente strategia macroregionale per l’area alpina. L’Assessore regionale al Bilancio e ai Programmi FESR, Roberto Ciambetti, guarda con soddisfazione al raggiungimento di questo traguardo, che consentirà al territorio veneto di candidarsi con proposte progettuali transnazionali già dai primi mesi del 2015.

Al Programma partecipano le regioni (NUTS II) attraversate dall’arco alpino di Austria, Francia, Germania, Italia, Slovenia, Liechtenstein e Svizzera, che avranno a disposizione un budget pari a circa 140 milioni di euro, di cui 116 di finanziamento FESR, per sviluppare progetti condivisi.

Gli obiettivi di “Alpine Space” sono declinati in quattro assi prioritari:
• “Spazio alpino innovativo”, con un budget di circa 44 milioni di euro, nel quale si affronteranno temi legati ai cambiamenti socioeconomici dell’area e al supporto dell’innovazione tecnologica [Obiettivo Tematico 1]
• “Spazio alpino a basse emissioni di carbonio” (circa 37 milioni di euro) con l’obiettivo di abbattere le emissioni di carbonio nell’area attraverso l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, il risparmio energetico e il supporto all’utilizzo di tecnologie basso emissive [Obiettivo Tematico 4]
• “Spazio alpino vivibile” (circa 37 milioni di euro), è dedicato alla valorizzazione e alla protezione del patrimonio culturale e naturale [Obiettivo Tematico 6]
• “Spazio alpino ben governato” (11 milioni di euro) con il quale tratteranno le sfide che riguardano la governance e lo sviluppo dei territori [Obiettivo Tematico 11]

Il rimanente budget a disposizione, circa 10 milioni di euro, verrà utilizzato per le attività di assistenza tecnica alle attività del Programma.

I progetti verranno finanziati per l’ 85% dal Fondo FESR mentre il rimanente 15% dovrà essere coperto con risorse nazionali che, in Italia, saranno garantite dal Fondo di Rotazione Nazionale per i soggetti pubblici e da risorse proprie per i beneficiari privati.

Grazie al programma Spazio Alpino, nel corso degli ultimi 15 anni, più di un migliaio di partner di progetto hanno collaborato alla realizzazione di soluzioni comuni per affrontare le sfide alpine e più di un centinaio di progetti hanno raggiunto risultati eccellenti.

Nel 2014-2020, il programma Spazio Alpino investirà 116.600.000 euro provenienti dal Fondo europeo di sviluppo regionale, in progetti transnazionali volti a rendere la zona alpina un posto ancora migliore in cui vivere e lavorare.

 

Per maggiori informazioni e per scaricare i documenti del bando: Sito internet ufficale di Programma

http://www.alpine-space.eu/home/

 

Il Contact point Italiano è a dispisizione per qualsiasi informazione o approfondimento circa la partecipazione al bando.

ACP Italia – Regione Lombardia

DG Territorio Urbanistica  e Difesa del Suolo

spazio_alpino@regione.lombardia.it

 

 Spazio Alpino 2014-2020

l Programma Spazio Alpino 2014-2020 è un Programma transnazionale di “Cooperazione Territoriale Europea” e, assieme ad altri 15 Programmi, contribuisce al miglioramento della cooperazione tra le regioni europee.

Il Programma supporta gli attori dell’intero arco alpino, di una piccola sezione della costa mediterranea e di quella adriatica, di parti dei grandi bacini fluviali di Danubio, Adige, Po, Rodano e Reno, nonché delle regioni prealpine e di pianura con le loro grandi città di dimensione e vocazione europea come Lione, Monaco di Baviera, Milano, Ginevra, Vienna e Lubiana. 

In questo Programma, attori nazionali, regionali e locali, collaborano a livello transnazionale in diversi progetti, con una visione comune: supportare uno sviluppo regionale sostenibile nella regione Alpina. Contribuendo alla strategia EU 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, fornisce agli stakeholder un contesto per sviluppare, testare, implementare e coordinare nuove idee.  

Il programma interessa un’area di quasi 450.000 km quadrati e una popolazione di circa 70 milioni di persone, rappresentando una delle regioni più diversificate d’Europa.

Area di cooperazione – Sono ammessi al finanziamento enti pubblici e privati all’interno dell’area di cooperazione definita dal Programma Spazio Alpino e, entro certi limiti, soggetti pubblici e privati al di fuori di tale area di cooperazione a patto che i benefici derivanti dalla loro partecipazione siano a favore dell’area dello Spazio Alpino.

Dotazione finanziaria del Programma e tipologie di beneficiari – Spazio Alpino 2014-2020 ha una dotazione finanziaria di circa 139,8 milioni di € dei quali circa 116,6 milioni provenienti dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Organi di gestione del Programma – La gestione del Programma prevede due livelli di Governance uno transnazionale in capo all’Autorità di Gestione Land Salzburg e uno nazionale attraverso livello un Comitato Nazionale di Programma.

LEGGI QUI I DETTAGLI DEL PROGRAMMA SPAZIO ALPINO 2014-2020