Expossibile. I Borghi, nostra grande bellezza

By on 10 settembre 2015

di Andrea Mascaretti. Il Giorno, 10 settembre 2015. Piccoli e preziosi come le gemme, i duecentocinquanta comuni italiani che, per la loro bellezza, sono stati ammessi al club esclusivo dei “Borghi più Belli d’Italia” fanno bella mostra di se in Expo 2015 negli spazi di Eataly. Rappresentano una sorta di esposizione nell’esposizione, nella quale i visitatori possono scoprire tutta l’Italia attraverso questi centri d’eccellenza che custodiscono gelosamente un patrimonio di storia, arte, cultura e tradizioni. L’associazione dei Borghi più belli d’Italia è nata nel 2002 e fa parte della federazione internazionale “les plus Beaux Villages de la Terre” che è presieduta da un italiano, Fiorello Primi, e riunisce altre associazioni simili, in rappresentanza di Francia, Belgio, Canada e Giappone. A ricordarci quanto è bello e quanto è unico il nostro Paese, sono proprio questi piccoli Borghi con il fascino delle torri medioevali e delle chiese romaniche, rinascimentali o barocche che impreziosiscono villaggi, nei quali il tempo sembra essersi fermato molti secoli fa, e che hanno saputo conservare, oltre alle bellezze del paesaggio, anche le tradizioni dei nostri territori, a partire da quelle enogastronomiche. E’ sufficiente visitare il loro spazio in Expo o collegarsi al sito www.borghitalia.it per capire dove vorremmo trascorrere i prossimi week end o le prossime vacanze. Incastonati in una scogliera marina o inerpicati su una montagna, appoggiati su una dolce collina o circondati da un bosco lussureggiante, questi piccoli borghi hanno sempre una caratteristica che li accomuna: sono belli! Questa affermazione non è semplicemente una presa d’atto di qualcosa che è evidente a tutti, ma è addirittura certificata dall’Istituto Nazionale di Statistica. La realtà dei Borghi, è stata infatti inserita dall’Istat tra i dieci indicatori del patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese, come criterio di definizione di bellezza. Tuttavia, le emozioni culturali non sono le sole che si possono provare in questa Italia, considerata una delle mete preferite per il turismo enogastronomico. Oltre alla vista, è infatti facile appagare anche gli altri sensi, lasciandosi rapire dai profumi della natura e dai sapori delle tradizioni, pronti, questi ultimi, a soddisfare anche le attese più ardite dei turisti maggiormente pretenziosi. Alla fine, in questa Expo2015, l’impegno dei Borghi più belli d’Italia sembra sia proprio quello di nutrire il Mondo di bellezza.

Expossibile 10 settembre 2015 borghi d italia